Dona almeno 10 euro per aiutarci a mantenere questo sito e ricevi in regalo l'ebook dell'ormai esauritissimo:
 (perché fare una donazione)
 

Radio Alice che trasmise la rete

Dopo qualche giorno di prove tecnicche il 9 Febbraio 1976 a mezzanotte Radio Alice inizia le sue trasmissioni da via del Pratello 41 nel cuore di Bologna.

Il primo pezzo musicale ad andare in onda è The Star Spangled Banner di Jimi Hendrix: un forte grido di libertà che squarcia l'etere. Voci che non avevano mai avuto la parola stavano per prendersela, rivoluzionando il sistema comunicativo dominante e i linguaggi ordinari e ordinanti.

Radio Alice ha una esistenza brevissima perchè solo 13 mesi dopo viene chiusa con una irruzione della polizia, accusata di avere avuto un ruolo di coordinamento negli scontri avvenuti in seguito all'uccisione dello studente Francesco Lorusso durante una manifestazione l'11 marzo 1977.

Quei tredici mesi di vita sono però intensissimi per l'energia comunicativa che la radio riesce a liberare. Una creatività che partendo da piccoli gruppi attraversa tutta la città e produce nuovi scenari comunicativi, innumerevoli produzioni culturali, nuove forme di relazione.

Lo studio stesso della radio, un piccolo bilocale in un sottotetto di via del Pratello, diventa una specie di "router umano" attraversato fisicamente da migliaia di realtà, menti e corpi, per poi redistribuirsi, reincontrasi e combinarsi quotidianamente nelle case aperte, nelle cantine musicali, nelle osterie, al DAMS, nelle strade e nelle piazze sempre in movimento, come in un social network pre-digitale.

  • 0101.jpg
  • 0102.jpg
  • 0103.jpg
  • 0104.jpg
  • 0105.jpg
  • 0109.jpg
  • 0110.jpg
  • 0341.jpg
  • 0344.jpg
  • 0346.jpg
  • 0348.jpg
  • 0350.jpg
  • 0357.jpg
  • 0362.jpg
  • 0375.jpg
  • 0389.jpg
  • 0394.jpg
  • 0421.jpg
  • 0423.jpg
  • 0441.jpg
Website Security Test